Disinfestazioni a Napoli

Eliminazione insetti


Tra i servizi di punta dell’impresa spicca la disinfestazione. Tale attività consiste nell’eliminazione dei parassiti. Le tecniche utilizzate sono numerose e dipendono principalmente dalla quantità di specie presenti in un determinato locale. Le attività più blande prevedono l’utilizzo di semplice spray mentre le attività più pesanti si articolano in veri e propri piani di lotta. Le disinfestazioni a Napoli realizzate da questa impresa si sviluppano in più fasi. La prima consiste nel monitoraggio, che a sua volta si articola nello studio dell’ambiente, nella valutazione dei parassiti presenti, nella progettazione del piano di lotta, nell’esecuzione di quest’ultimo e nella verifica dei risultati. Un particolare tipo di disinfestazione è nota come “lotta mirata” ed è volta a eliminare uno specifico organismo. Non agisce quindi in maniera indiscriminata. In occasione della lotta mirata vengono distribuiti prodotti nei luoghi frequentati dalla spese obiettivo. Sono inoltre impiegate esclusivamente risorse tecniche che consentono il contatto del biocida con l’organismo infestante. Saltuariamente, e solo in casi specifici, vengono utilizzati insetticidi biologici. Il meccanismo d’azione di questi ultimi coinvolge le endotossine, le quali agiscono in maniera altamente selettiva contro determinate specie, in primis lepidotteri defoliatori e le zanzare (solo allo stato larvale).

Le disinfestazioni a Napoli coinvolgono un grande numero di specie infestanti. Tra queste spiccano le mosche, che vengono combattute ed eliminate mediante il posizionamento di veleni e di sostanze tossiche ma anche di trappole in cui è presente del collante vischioso. Le zanzare, invece, vengono contrastate attraverso l’impiego di prodotti specifici. In questo caso, gli interventi vanno realizzati soprattutto durante i mesi caldi. Il discorso è completamente diverso per gli insetti striscianti come le blatte. Queste vengono eliminate agendo direttamente sulle superfici e prestando particolare attenzione alle fessure. Bersaglio della disinfestazione possono essere anche le pulci, che in genere si diffondono negli scantinati e nei solai. Gli interventi, in questo caso, si accompagnano a un’accurata igienizzazione delle superfici. Di natura differente è il piano di lotta alle formiche, che punta alla distruzione dei nidi. Vengono spesso utilizzate le esche alimentari, che consentono una sicura individuazione del formicaio. Altre specie oggetto di intervento sono i cosiddetti “pesciolini d’argento”, il cui nome scientifico è Lepisma saccharina, i coleotteri dei tappeti, i ragni, gli scorpioni, gli acari e le zecche. Più rari sono gli interventi sugli insetti delle derrate alimentari come i lepidotteri, i ditteri, i punteruoli del grano.